Crostata Frangipane alle Nocciole e Cachi

immagine della crostata frangipane ai cachi su biancolievito
Cachi e Nocciole sono gli ingredienti di una crostata davvero deliziosa dal profumo di autunno.
Preparare questa Crostata con Frangipane alle Nocciole e Cachi è davvero semplice; inoltre la crostata con il suo frangipane, una volta cotta, può essere conservata ben chiusa in un sacchetto di plastica per circa 1mese in congelatore a -18°C.
Preparazione: 1 ora
Cottura: 45 minuti
Riposo in Frigo: 2 ore
Tempo totale: 3 ore 45 minuti
Porzioni: 8 persone
Categoria : Dolci da Forno

Attrezzatura

  • Frusta Elettrica o Planetaria
  • Tortiera

Ingredienti

PASTA FROLLA ALLA NOCCIOLA

  • 300 gr Farina Debole
  • 100 gr Farina di Nocciole
  • 190 gr Zucchero a Velo
  • 150 gr Burro Morbido
  • 70 gr Uova Intere
  • 30 gr Pasta alle Nocciole
  • 2 gr Sale
  • 4 gr Vaniglia Bourbon

FRANGIPANE ALLE NOCCIOLE

  • 100 gr Farina Debole
  • 100 gr Farina di Nocciole
  • 100 gr Zucchero a Velo
  • 100 gr Burro Morbido
  • 100 gr Uova Intere
  • 4 gr Vaniglia Bourbon

COMPOSTA DI CACHI

  • 200 gr Purea di Cachi Filtrata
  • 50 gr Zucchero Semolato
  • 20 gr Gelatina in Fogli
  • 10 gr Succo di Limone oppure 5gr di Acido Citrico in Polvere

Procedimento

Per prima cosa, prepariamo la Pasta Frolla:

  • Nella ciotola dell’impastatrice mescolare la farina ed il burro, fino a completare il processo di “sabbiatura”, usando la foglia (o frusta a spatola). Aggiungere lo zucchero a velo, la farina di nocciole, il sale e la vaniglia; far girare per qualche istante ed unire infine le uova. È’ importante far amalgamare il composto solo per il tempo necessario a formare l’impasto, senza proseguire oltre (altrimenti si avrebbe un’eccessiva formazione di glutine e la frolla non sarebbe croccante dopo la cottura).
  • Riversare la pasta sul piano di lavoro, impastare leggermente ed infine disporla tra 2 fogli di carta oleata, appiattire e lasciarla riposare in frigo almeno 2h (12h sarebbe perfetto… ).

Nel frattempo si prepara il composto Frangipane alle Nocciole

  • Montare il burro morbido a temperatura ambiente (18°C) con lo zucchero a velo e la vaniglia.
  • A parte sgusciare e battere leggermente le uova.
  • Appena la massa al burro sarà ben montata, iniziare ad aggiungere le uova battute a filo e poco alla volta, lasciando il tempo necessario alla massa per incorporare il liquido.
  • A questo punto aggiungere le farine (di grano e di nocciole), aiutandovi con una spatola e mescolando delicatamente il composto dal basso verso l’alto.

Per la Composta di Cachi, invece, estrarre e frullare la polpa dai frutti.

  • Setacciare accuratamente la massa per allontanarne la parte fibrosa ed i residui di semi.
  • Aggiungere lo zucchero, il succo di limone e mescolare accuratamente.
  • A questo punto scaldare una piccola parte di polpa (circa 1/3) sul fornello o nel microonde fino a farla sobbollire.
  • Aggiungere nel composto ancora caldo, la gelatina ammollata in acqua fredda e ben strizzata e mescolare per farla sciogliere completamente.
  • Ora si può versare il composto caldo nella massa fredda, mescolando accuratamente.
  • Coprire con pellicola a contatto e lasciar riposare in frigo per aiutare la gelatina a “tirare”.

Montaggio

  • Imburrare uno stampo per crostata del diametro di 26cm e disporvi un sottile strato di frolla alle nocciole dello spessore di 3mm.
  • Disponete un sottile strato di composta di cachi che servirà a non far staccare il frangipane, una volta cotto.
  • Versare al centro il composto Frangipane fino ad arrivare a circa ¾ dell’altezza della Frolla. Non preoccupatevi di livellare la superficie, poiché lo farà da sé in cottura.
  • Infornare a 175°C a valvola chiusa per circa 30min. Aprire poi la valvola e lasciare asciugare per altri 15min.
  • Prima di sfornare accertarsi che il centro della crostata sia cotta, infilandovi uno stuzzicadenti che ne dovrà uscire ben asciutto.
  • Lasciar raffreddare la crostata, smodellarla ed infine ricoprire la superficie con la composta di cachi, ormai raffreddata.
  • Per un buon risultato, gelatinare la superficie della crostata con gelatina neutra per dolci (tipo tortagel) e decorare a piacere con motivi di cioccolato fondente fuso e granella di nocciole.

Note

Se non si riesce a reperire la pasta nocciola, se ne può preparare una versione casalinga tostando le nocciole in forno e poi frullandole ancora ben calde fino a ridurle in pure e far fuoriuscire il loro olio. Nella ricetta questo ingrediente non è comunque indispensabile ed ha la sola funzione di esaltare la nota aromatica della nocciola!

Valori Nutrizionali

Serving: 100g | Calorie: 828kcal | Carbohydrates: 94g | Proteine: 15g | Fat: 45g | Grassi saturi: 18g | Colesterolo: 146mg | Sodio: 260mg | Potassio: 190mg | Fiber: 4g | Zucchero: 43g | Vitamina A: 896IU | Vitamina C: 18mg | Calcio: 74mg | Ferro: 5mg

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Voto della Ricetta




Restiamo in contatto

Iscriviti alla Newsletter di Biancolievito!

Niente spam o offerte promozionali…Promesso!